Solo recinzioni elettriche

 
(vuoto) 0,00 €

Non hai articoli nel carrello.

:+39 328 6958 783
Solo recinzioni elettriche

Archivio mensile:luglio 2014

  • Modalità serie o parallelo dei conduttori

    Quando andiamo a stendere più di un filo, cavo o nastro abbiamo essenzialmente 2 alternative, la modalità "serie" o "parallelo". Questi sono termini tecnici del gergo elettronico che ci servono per identificare le due tipologie di connessione dei conduttori.

    Per esempio consideriamo di avere tre nastri da installare nel nostro recinto come vediamo in figura. Partiamo con la modalità più semplice. Continua a leggere

  • Altezza e tipologia dei conduttori per ogni animale

    L'altezza e il numero dei conduttori dipende dal tipo di animale (dimensione, carattere, età, ecc.) e dalla sua agilità. Per animali tendenzialmente calmi come i bovini potrebbe bastare un filo solo, ma se ne consiglia sempre almeno 2 per sicurezza. Per le volpi, gatti, ecc. invece si consigliano almeno 4 fili di cui 3 alla sommità della rete. Come si vede non è semplice generalizzare, quindi segue una tabella riepilogativa dei casi più comuni e per ogni dubbio contattateci direttamente.

    I numeri tra parentesi tonde indicano altezze opzionali o per dimensioni di animali diverse dallo standard (p.e. i puledri per i cavalli oppure i vitellini per i bovini) o per una recinzione più forte.

    Inoltre abbiamo inserito il conduttore che riteniamo più idoneo, si può usare un tipo solo o, se presenti più di uno, o più tipo nella stessa recinzione. L'importante è avere un unico tipo di conduttore per ogni livello.
    Continua a leggere

  • Realizzazione pratica di una recinzione elettrica fissa

    Prima di leggere questo articolo, ti consigliamo di dare uno sguardo a questo articolo che spiega come approcciare una recinzione permanente. La realizzazione di una recinzione elettrica, per chi non è del "mestiere", può essere un po' difficile. Soprattutto può spaventare non avere idea da dove partire e cercare di non commettere errori. Vedremo, quindi, le fasi che suggeriamo di seguire e alcuni consigli per ridurre al minimo sprechi di tempo e materiali.

    Fase 1 : progettazione e preparazione

    Questa è una fase molto delicata e spesso sottovalutata, ma è qui che si può risparmiare Continua a leggere

3 oggetto(i)