Solo recinzioni elettriche

 
(vuoto) 0,00 €

Non hai articoli nel carrello.

:+39 328 6958 783
(14:30-18:30)
Solo recinzioni elettriche

Cancelli, passaggi e barriere: i componenti e altri accorgimenti

Nell'articolo precedente abbiamo parlato dei vari kit utilizzabili per realizzare dei passaggi nelle recinzioni elettriche, dei cancelli elettrificati. Adesso vediamo i singoli componenti facenti parte un passaggio elettrico e cosa dobbiamo tenere di conto nel realizzarlo.Teniamo presente che lo scopo di un cancello elettrificato è quello di consentire il passaggio delle persone o dei mezzi da lavoro senza prendere la scossa ma anche senza ridurre l'efficacia della recinzione elettrica. Per queste ragioni è nostro obiettivo garantire la continuità della presenza dell'impulso e facilitare l'apertura e chiusura.Esistono 2 principali tipi di cancelli, quelli che interrompono la recinzione ed inseriscono prodotti diversi da quelli usati fino a quel punto e quelli che invece usano gli stessi prodotti della recinzione.

Componenti per cancelli che non usano i conduttori della recinzione

In questo caso abbiamo bisogno di:

  • 2 isolatori doppi per i 2 lati del cancello
  • 1 molla o corda elastica
  • 1 impugnatura o maniglia isolata

Isolatori doppi

gate insulators Alcuni isolatori usati nei cancelli

Come si vede dalla foto qui sopra, gli isolatori per cancello hanno un doppio aggancio, da una parte l'arrivo del recinto, dall'altra la partenza del cancello. Dall'altro lato del cancello il tutto sarà speculare: aggancio della maniglia e nuova partenza del recinto.

La scelta del prodotto è dettata dal tipo di paletto (ferro, legno, ecc.) e dal tipo di conduttore (acciaio, alluminio, ecc.). Infatti cambierà la forma dell'asta dell'isolatore ed il materiale con qui è realizzato.

Ricordarsi che ce ne vogliono (quasi) sempre 2 per ogni filo di recinto in ogni cancello, quindi se per esempio abbiamo passato 3 fili ed abbiamo 1 cancello, ci serviranno (3 fili x 2 isolatori a filo x 1 cancello = ) 6 isolatori, se abbiamo 2 cancelli (3 x 2 x 2 = ) 12 isolatori, ecc.

Molle o corda elastica

gate springs

Con le molle normalmente si realizzano passaggi di apertura massima di 5 metri. Con la corda elastica si può arrivare fino a 15 metri.

Se hai la necessità di realizzare un passaggio di dimensione non standard la scelta obbligata è il nostro kit codice 3502.

La molla o la corda si fissa ad un anello di uno dei 2 isolatori e l'altro lato della molla o della corda si fisserà ad una impugnatura.

Impugnature o maniglie

gate handles

Anche qui esistono diversi tipi di impugnature. In questo caso la differenza è dettata più dal gusto estetico e dalla robustezza che da altri fattori tecnici.

Infatti tutte le maniglie sono isolate, passa l'impulso al loro interno ed hanno una piccola molla ammortizzante all'interno per facilitare l'apertura e la chiusura.

Da un lato si collega la molla o la corda, mentre dall'altro naturalmente andremo ad agganciarci ad un isolatore doppio.

Componenti per cancelli che usano i conduttori della recinzione

Nel caso in cui non vogliamo interrompere la recinzione ma vogliamo solo dotare il cancello di una maniglia per passare, lo possiamo fare!

In questo caso però è bene considerare che il conduttore potrebbe sfilarsi dagli isolatori che lo conducono al passaggio. Per evitare questo fatto increscioso... basterà aggiungere qualche giunzione specifica per il tipo di conduttore che abbiamo ed inserirle dal lato del cancello che non si apre.

Per esempio esistono le impugnature per nastro, le quali possono essere attaccate direttamente sul nastro conduttore, senza bisogno di molle, ecc. Noi abbiamo assemblato dei kit appositamente studiati per risolvere esigenze dei nostri clienti e che non hanno un corrispondente sul mercato (vedi i kit 3500, 3502 e 3503), ma basterà posizionare un isolatore che blocca il nastro da un lato ed una impugnatura per nastro dall'altra.

cancello tipico Tipico cancello elettrificato con nastro

Se vai sui kit consigliati sopra, vedi i vari componenti utilizzati. Ma la stessa tecnica può essere usata per i fili o le corde.

ATTENZIONE: Questo discorso non vale per i cavi in acciaio o alluminio!

Accorgimento finale

Per finire vi suggeriamo di tenere in considerazione questo caso: ho più di un cancello, se apro interamente un cancello andrò ad interrompere l'impulso nel resto del recinto, lo posso fare o devo trovare un modo per avere sempre l'impulso in tutto il recinto?

La risposta la puoi dare solo te, ma noi ti diciamo che se devi essere sicuro che il recinto continui ad essere interamente alimentato anche se apri i cancelli, basta passare sotto i cancelli il cavo isolato 1304 (acquistabile anche al metro con il codice 1313) e connetterlo ai conduttori della recinzione. Ecco che creiamo un ponte sotterraneo che non interrompe mai l'impulso.

Cancello con cavo isolato sotterraneo

Bene, pensiamo aver dato molte indicazioni (forse troppe???) sulle strategie da adottare per creare un valido cancello, tocca a voi individuare la vostra esigenza e scegliere il modo che più vi piace per realizzare un cancello e, ricordate: potete sempre chiederci un consiglio!

Lascia un Commento