Solo recinzioni elettriche

 
(vuoto) 0,00 €

Non hai articoli nel carrello.

:+39 328 6958 783
Solo recinzioni elettriche

Joule e Volt

Oltre che ad essere i nomi dei fisici che hanno scoperto queste proprietà dei campi elettrici, i Joule (indicati con il simbolo J) e i Volt (indicati con V) sono i 2 parametri che caratterizzano le recinzioni elettriche.

I Joule indicano un'energia (o un "lavoro" come si dice in fisica) e non sono da confondere con i Watt, i quali indicano una potenza. I Watt sono legati ai Joule dal tempo (secondi) cioè i Watt sono un lavoro nel tempo, ovvero

W = J / s

I Volt invece misurano la tensione elettrica.

Ma come agiscono sui corpi degli animali?

Bene, la scintilla prodotta dall'elettrificatore è caratterizzata da una tensione (V) e da una energia (J). Ogni apparecchio deve fornire questi 2 valori, per esempio 10.000 V e 1 J. Questi valori sono validi all'uscita dell'elettrificatore, ma quanta ne arriva sui fili della recinzione?

La lunghezza del filo, la qualità dei conduttori (conducibilità elettrica) e dei connettori, nonché la bontà degli isolatori determinano quanta energia viene stoccata sulla recinzione e a quale tensione.

L'esperienza ci insegna che perché un animale provi dolore dalla scossa elettrica presente sui fili, su questi deve essere presente almeno:

ANIMALI A PELO CORTO ANIMALI A PELO FOLTO
2.000 V 3.500 V
0,1 J 0,35 J

E' possibile misurare questi valori con gli strumenti appositi presenti nella categoria "7. Strumenti". Attenzione: non usare i normali tester per misurare la tensione o la corrente in quanto si potrebbero rompere e comunque non sono in grado di leggere valori impulsivi tipici delle recinzioni elettriche.

  • Per avere un'indicazione solo sulla tensione si possono usare i codici 1522 e 2702.
  • Per misurare in modo più preciso la tensione si usano i codici 2701 e 1505.
  • Infine per avere indicazioni anche sui Joule presenti e sapere da quale parte si può trovare un eventuale guasto (perdita) si adoperano i codici 1532 (Digivolt) e 2700 (SmartFix).

Multipli e sottomultipli

Nella pratica i Joule e i Volt vengono indicati in modi differenti per facilitarne la scrittura. Per esempio 10.000 V viene anche scritto come 10 KV (Kilo Volt). Nei nostri elettrificatori troveremo:

Kilo [K]: moltiplica per 1.000
milli [m]: divide per 1.000

Quindi 350 mJ = 0,350 J e 13 KV = 13.000 V.

Lascia un Commento