.

.

Recinzioni elettriche di sicurezza anti intrusione

Una soluzione utile ed intelligente: un dispositivo che emette un impulso doloroso e quindi che può tenere lontano i possibili ladri o comunque i malintenzionati, che può essere collegato al sistema di allarme della propria abitazione, azienda o altro.

La Lacme ha sviluppato alcuni dispositivi "intelligenti" con uno scopo: aumentare la difesa delle proprietà e delle persone a cui teniamo e che hanno anche un valore.

Per rispondere a questa necessità, questi elettrificatori presentano queste caratteristiche:

  • si può collegare direttamente al sistema di allarme centralizzato fornendo un ulteriore segnale da controllare
  • collegandolo al sistema di allarme si può accendere solo quando si attiva l'allarme generale
  • riconosce i contatti sulla recinzione
  • dispositivo WiFi per comunicare tramite l'app
  • possibilità di aggiungere dispositivi opzionali di invio automatico di SMS in caso di allarme
  • materiale robusto e anti graffio

E' possibile utilizzarlo per esempio in questi casi:

  • case, ville, condomìni, ecc.
  • impianti fotovoltaici
  • depositi e magazzini,
  • capannoni e fabbriche,
  • concessionarie,
  • cantieri edili e navali,
  • porti,
  • scuderie,
  • ecc.

Alcune particolarità delle recinzioni elettriche di sicurezza

ATTENZIONE: la recinzione a cui verrà collegato questo dispositivo, dovrà rispettare la normativa vigente in materia di sicurezza e antintrusione per gli uomini (EN 60335-2-76), che differisce da quella per gli animali e chi acquista questo prodotto è consapevole di queste regole. Chiedete a noi un preventivo personalizzato ed eventualmente anche per una installazione certificata.

Quando andiamo a realizzare un recinto elettrico di sicurezza, la principale accortezza che deve essere presa è quella di non consentire un facile accesso delle persone a questi recinti. In pratica significa che prima di una recinzione elettrificata di sicurezza dovrà esistere una barriera che solo chi è consapevole del rischio che si va a prendere potrà superare. Oppure l'altezza a cui la andremo a posizionare dovrà essere superiore ad un minimo stabilito dalla normativa.

Perciò, a tutela delle persone in buona fede (p.e. bambini), deve esistere una barriera fisica che impedisca il contatto anche accidentale alla recinzione elettrica di sicurezza.

Vorremmo precisare che le persone che entreranno in contatto questi recinti elettrici particolari, non subiranno danni connessi alla scossa percepita, cioè i dispositivi non sono lesivi in alcun modo. Può però succedere che uno cada da una altezza che possa ferirlo, ma non è questo direttamente riconducibile alla recinzione, bensì ad altri fattori ed è per questo che deve anche essere segnalata ed impedito l'accesso il  più possibile.

Comments (0)

No comments at this moment
0
0