Solo recinzioni elettriche

 
(vuoto) 0,00 €

Non hai articoli nel carrello.

:+39 328 6958 783
Solo recinzioni elettriche

Gatti: recinzione elettrica

Tenere confinati i propri gatti o impedire che entrino nel nostro giardino o terrazza, non è mai un'impresa semplice. Infatti sono animali molto agili e piccoli che dobbiamo sapere come dissuaderli dal violare l'area che decidiamo di affidargli.

La recinzione elettrica è spesso l'unica soluzione che funziona con gli animali se non vogliamo spendere un patrimonio o creare un bunker! Perché funzioni, però, dobbiamo avere chiari alcuni concetti e adottare alcune strategie. In realtà si tratta di adattare un modello di recinzione già adottata per proteggere i volatili dai predatori (vedi questo articolo), ma con i gatti possiamo apportare alcune modifiche semplificative.

Gallagher B10 codice 2101 SKU 2101

L'aspetto invece più delicato di tutto il sistema sta nella scelta dell'elettrificatore in quanto si tratta di un animale molto sensibile, quindi non possiamo utilizzare gli stessi modelli usati per altri animali. Inoltre spesso i recinti per gatti vengono realizzati su terrazze o comunque in recinti molto piccoli, da pochi metri a poche decine. Quindi dobbiamo stare molto attenti alla scelta del dispositivo giusto.

Infatti questo sistema è stato adottato anche da allevamenti professionali e certamente non è nostro intento far soffrire o ferire l'animale, ma solo spaventarlo. Nel caso dei piccoli animali domestici questo riteniamo che sia un fattore determinante.

L'elettrificatore verrà collegato ai fili tramite un cavo speciale come vederemo nello schema finale di montaggio, intanto vi mostriamo come si presenta l'elettrificatore collegato con il cavo apposito:

Elettrificatore per gatti, collegamento Collegamento dell'elettrificatore

Strategia da adottare

Perché il sistema funzioni, abbiamo bisogno che esista già una recinzione tradizionale fatta con rete e / o ringhiera. Lo scopo è quello di creare una barriera che il gatto dovrà scavalcare e quando si arrampica, alla sommità andremo a posizionare 3 fili paralleli con polarità alternata. Questi fili dovranno essere vicini circa 5 / 10 cm e paralleli. Non si dovranno mai toccare e andranno collegati tra loro tramite un cavo apposito.

Qui sotto vediamo un paio di foto relativamente ad un'installazione.

Recinzione elettrica alla sommità della rete Passaggio dei fili (foto M.B.)
Collegamento dei fili Recinzione per gatti: collegamento dei fili (foto M.B.)

Schema di montaggio

Adesso vediamo concretamente come collegare i vari prodotti:

Come si vede dall'elettrificatore si esce con 2 cavi isolati, uno per l'impulso e uno per la "terra". Dobbiamo collegare il filo centrale al polo negativo dell'elettrificatore perché a quell'altezza non siamo assolutamente certi che si sia scarica verso il terreno da parte di una eventuale rete metallica.

Arrivato al primo dei 3 fili con l'impulso, adesso basterà ponticellarlo con il terzo ed avremo il primo e terzo filo con l'impulso (positivo) e il centrale con la terra (negativo).

I fili si passano negli isolatori 1403 e questi andranno legati o fissati alla recinzione esistente su dei paletti tondi in ferro o fibra di vetro come i nostri 1604.

I tenditori 1526 si adoperano per dare la giusta trazione ai fili e le giunzioni 1310 per bloccarli senza fare i nodi perché, come abbiamo spiegato in questo articolo e questo, i nodi sono deleteri per le recinzioni elettriche.

Considerazioni finali

Rimane da dire alcune cose su eventuali varianti e situazioni particolari,

Alimentazione di rete

Il modello di elettrificatore mostrato funziona a batteria, per poterlo alimentare con la 220V abbiamo bisogno di un adattatore per questo modello e di un trasformatore. In questo caso va anche aggiunta una presa di terra e conficcata nel terreno per essere in regola con la normativa.

Se non abbiamo i pali di ferro

Nel caso di pali in legno o di muro si possono usare gli isolatori a vite ad anello come il codice 2400. Nel muro andrà fatto un foro ed inserito un fisher (tassello in plastica).

Cancelli e passaggi

Per i cancelli fai riferimento a questo articolo e considera di passare allo stesso modo del resto della recinzione.

In caso di dubbi o se volete consultarci, vi chiediamo di fornirci alcune foto della recinzione esistente ed eventualmente una piantina anche fatta a penna per farci capire la forma del recinto.

Lascia un Commento