Solo recinzioni elettriche

 
(vuoto) 0,00 €

Non hai articoli nel carrello.

:+39 328 6958 783
Solo recinzioni elettriche

Un timer per gli elettrificatori a batteria con pannello solare

Spesso ci viene chiesto di dare la possibilità di scegliere l'ora in cui si vuole attivare la recinzione elettrica. Tipico caso è quando abbiamo fatto una recinzione elettrica a difesa dai cinghiali intorno a casa e non vogliamo che la recinzione sia attiva durante il giorno poiché il cinghiale "esce" solo di notte e durante il dì ci sono i bambini che giocano...Quando si tratta di elettrificatori a 220 Volts basta mettere un temporizzatore sulla presa elettrica e collegare la spina dell'elettrificatore su questo dispositivo per avere la sua attivazione quando vogliamo noi. Ma quando non abbiamo disponibile la 220 V? Ecco che in questo articolo descriviamo come collegare il kit apposito ai vari prodotti che entrano in gioco in questo sistema.

La soluzione proposta può essere brevemente descritta in questo modo:

Timer che regola l'accensione e lo spegnimento dell'elettrificatore a batteria e consente di far ricaricare una batteria dal pannello solare anche quando il timer tiene spento l'elettrificatore, permettendo la ricarica della batteria in ogni momento ed il consumo della stessa solo quando vogliamo noi.

Funzionamento

Partiamo dallo schema di tutto il sistema ben collegato poi lo descriviamo nel dettaglio:

Set timer solar panel 12V

Una fondamentale premessa: siamo in corrente continua quindi la polarità positivo (rosso) / negativo (nero) è determinante per il funzionamento o meno di tutto.

1. Pannello solare -> batteria

Si parte dal pannello solare che viene collegato alla batteria tramite il regolatore di carica. Questo perché il regolatore di carica permette di non sovraccaricare la batteria o di avere ritorni di corrente dalla batteria al pannello solare (cosa che lo romperebbe...). Deve essere idoneo alla potenza del pannello.

2. Batteria -> elettrificatore

Adesso possiamo utilizzare il famoso timer per fornire corrente all'elettrificatore, quindi dalla batteria si va al timer e quindi all'elettrificatore.

Altra premessa: si può usare qualsiasi elettrificatore, quanlsiasi batteria ricaricabile e qualsiasi pannello solare, basta che siano a 12V e che il pannello solare non sia più grande di 80 W.

3. Regolazione del timer

A questo punto non ci resta che leggere le istruzioni del timer e posizionare i "cavalieri" nei punti giusti per far accendere e spegnere l'elettrificatore!

Sembra molto difficile, lo sappiamo, ma in realtà è necessaria solo un po' di manualità con i fili elettrici... Buon divertimento!

Alcune considerazioni

  • Bisogna tenere presente che il dimensionamento del pannello solare dipende dal consumo in mA (milli Ampere) dell'elettrificatore. Sulla base di questo valore siamo in grado di ricavare quanti Watt deve avere un pannello per far sì che si ricarichi la batteria.
  • Successivamente si va a verificare se il regolatore di carica è idoneo (vedi la premessa fatta poco sopra) al pannello scelto.
  • La dimensione della batteria garantisce il funzionamento dell'elettrificatore anche se abbiamo avuto assenza di sole (brutto tempo) per alcuni giorni. Quindi più è grande la batteria più giorni può stare senza sole. Contattateci se vole sapere con precisione quanto può durare una batteria senza sole.
  • Anche il regolatore di carica ed il timer hanno un consumo di corrente, quindi deve essere sommato a quello dell'elettrificatore per dimensionare il pannello solare.
Lascia un Commento